Libri d'artista da Zona Archives

Lugar de exposición
Individual / Colectiva
Colectiva
Descripción / Sinopsis

In occasione dell’inaugurazione del nuovo spazio espositivo e della sede rinnovata della casa editrice, il Centro Di organizza la prima di una serie di mostre intorno al libro. Per la mostra di apertura, dedicata al libro d’artista, si espone una scelta di significativi esemplari provenienti dall’archivio della libreria Centro Di e realizzati negli anni sessanta e settanta, anni cui il Centro Di era all’apice della sua attività libraria; per completare la mostra con libri più recenti in un percorso che arriva fino ai giorni nostri, il Centro Di ha invitato Maurizio Nannucci a presentare, come guest di questa prima esposizione, una sua selezione dalle raccolte di Zona Archives relativa soprattutto al periodo che va dagli anni ottanta fino a oggi.

I pezzi esposti offrono un’incursione fra le modalità con cui gli artisti, anche in contrapposizione gli uni con gli altri, hanno scelto il libro come mezzo di espressione fra gli anni sessanta del Novecento e gli anni duemila.
L’esposizione ha il merito di introdurre il tema del libro d’artista con circa 200 titoli e autori tra cui Stefano Arienti, James Lee Byars, Giuseppe Chiari, Hans-Peter Feldmamn, Gilbert & George, Ketty La Rocca, Sol LeWitt, Jonathan Monk, Maurizio Nannucci, Olaf Nicolai, Yoko Ono, Giulio Paolini, Dieter Roth, Ed Ruscha, Rirkrit Tiravanija, Andy Warhol, Lawrence Weiner, solo per citarne alcuni.
Il libro d’artista, argomento affascinante e per certi aspetti controverso lungi dall’esaurirsi con una singola mostra e in un’unica proposta di vedute, sarà oggetto di altre esposizioni che si avvicenderanno con variazioni sul tema.

Zona Archives è un work in progress che Maurizio Nannucci, uno dei protagonisti dell’arte italiana degli ultimi decenni, porta avanti dalla seconda metà degli anni sessanta parallelamente alla sua ricerca artistica. Il suo lavoro esplora le complesse relazioni tra arte, linguaggio e immagine creando inedite proposte concettuali, caratterizzate dall’utilizzo di media diversi: neon, fotografia, video, suono, edizioni e libri d’artista.

Zona Archives ha sviluppato e proseguito l’attività svolta dal 1974 al 1985 in via San Niccolò 119 da Zona non profit art space, che è stato uno dei più importanti e stimolanti spazi autogestiti da artisti promuovendo pratiche sperimentali e interdisciplinari e producendo oltre 300 tra mostre ed eventi. L’archivio raccoglie oggi circa 30.000 documenti dell’arte degli ultimi cinquant’anni con fondi riguardanti la poesia concreta, i libri e i dischi d’artista, la small press scene e gli ephemera. Organizza inoltre esposizioni dei materiali d’archivio ed eventi in collaborazione con musei, biblioteche e istituzioni pubbliche a livello internazionale, come la recente installazione sonora “ZonaRadio” all’HangarBicocca e la mostra “About Concrete Poetry”, attualmente in corso al Mamco di Ginevra